ARCHITETTURA FUTURISTA

...altri ...others
   

Sant'Elia


Marinetti


Boccioni


Prampolini


Balla


Depero


Chiattone


Marchi


Aloisio


Baldessari


Djulgheroff


De Giorgio


Dottori


Costa


Crali


Fillia


Fiorini


Mazzoni


Mosso


Paladini


Pannaggi


Poggi


Sartoris


Thayaht


Busiri-Vici


Libera


Mattè-Trucco


Portaluppi


Terragni


...altri

Nelle riviste d'architettura edite dal Movimento ("Futurismo-Sant'Elia", "Noi", "La città futurista", ecc.) si assiste sovente ad una sorta di indebita appropriazione di progetti redatti da architetti italiani e stranieri cui viene forzosamente attribuita l'etichetta "futurista" in virtù di una proclamata convergenza di posizioni teoriche.
L'elenco della architettura realmente edificata da architetti futuristi è in realtà piuttosto esiguo, a dispetto della loro rumorosa presenza sulla scena critica nazionale.
L'adesione al futurismo - ove avviene - si mantiene su posizioni di natura piuttosto ideale che concreta, ed i vari Andreoni, Vinaccia ecc. pur particolarmente attivi e attenti a livello progettuale, in realtà mancano di autentica personalità creativa.

In the architecture magazines published by the Futurists (such as "Futurismo-Sant'Elia", "Noi", "La Città Futurista" etc.) we often find a somewhat free and easy appropriation of projects designed by Italian and foreign architects forcibly labelled "Futurist" by virtue of a supposed
convergence of theoretical positions.
In reality the list of architectural works that were actually built by Futurist architects is rather short, despite their noisy presence on the national critical scene.
The adhesion by architects to Futurism - when it did happen - was based more on idealism than on reality and the various Andreonis, Vinaccias etc. who took this approach were active and attentive at the conceptual stage but in their completed work they were lacking in any authentically creative ability.
VINACCIA Casa a telai 
G. VINACCIA La casa a telai / progetto di casa economica (1934) fa
Interessante approccio strutturalista al tema della costruzione, finalizzato alla possibilità di ottenere una assoluta libertà nella distribuzione degli ambienti interni e nella composizione delle facciate.
This shows an interesting Structuralist approach to the theme of building, aimed at achieving total freedom in the distribution of internal spaces and in the composition of elevations.
G. VINACCIA Frame house / plan for a low-cost house (1934)